Home
Piemondo
PROROGATA AL 2 MAGGIO LA MOSTRA L’INFINITA CURIOSITA’: UN VIAGGIO NELL’UNIVERSO IN COMPAGNIA DI TULLIO REGGE PDF Stampa E-mail
Mostre ed eventi artistici

Torino, Accademia delle Scienze, Via Accademia delle Scienze 6
Ingresso gratuito


La mostra “L’infinita curiosità: un viaggio in compagnia di Tullio Regge”, con oltre 22.000 visitatori, si conferma un successo di pubblico e interesse e per questo motivo il Sistema Scienza Piemonte ha deciso di prorogarla fino al 2 Maggio, con il sostegno della Compagnia di San Paolo.
La mostra è un viaggio ideale nell’universo, dall’immensamente grande all’estremamente piccolo, alla scoperta delle meraviglie della fisica contemporanea: dalle onde gravitazionali ai buchi neri, dalla relatività ai quanti, dalle particelle elementari ai nanosistemi. Guida d’eccezione di questo viaggio straordinario, Tullio Regge, uno dei più grandi scienziati della seconda metà del Novecento, la cui inesauribile curiosità è il fil rouge dell’intero percorso che comprende ambienti immersivi, installazioni, video, exhibit interattivi, strumenti scientifici, documenti storici (tra cui alcuni preziosi autografi einsteiniani).

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:48
Leggi tutto...
 
INSALATA MISTA DEGLI ORTOLANI DELLA VALLE DEL TANARO PDF Stampa E-mail
Ricette piemontesi

Ingredienti (per sei persone):

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:21
Leggi tutto...
 
Il Gattinara PDF Stampa E-mail
Vini e Liquori

Il Gattinara


Si tratta di un vino rosso DOCG, spesso considerato al pari dei grandi vini piemontesi come il Barolo e il Barbaresco. Il Gattinara, dal nome del paese omonimo in provincia di Vercelli, chiamato anche Spanna, è ottenuto a partire dalle uve Nebbiolo, motivo per cui è accomunato ai famosi rossi del Piemonte; tuttavia nel suo caso sono permesse aggiunte di piccole quantità di uva Bonarda di Gattinara.

Presenta un colore rosso intenso, granato, con sfumature di aranciato e, come tutti i vini a base di Nebbiolo, ha un intenso profumo di viola. Il sapore è asciutto, lievemente amarognolo, ha una gradazione pari a 12 e deve essere invecchiato almeno quattro anni, di cui due in botte.

Ha origini antichissime:

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:35
Leggi tutto...
 
L'Erbaluce di Caluso PDF Stampa E-mail
Vini e Liquori

L'Erbaluce di Caluso


L'Erbaluce, detto anche Albaluce, è un vino bianco ottenuto dall'uva omonima, coltivata nella zona di Caluso e del Lago di Candia, in provincia di Torino. E' un vino non ancora molto famoso al pubblico come altri suoi fratelli piemontesi, benché gli esperti da parecchi anni lo cerchino con interesse, per le sue ottime qualità di vino da pasto.

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:34
Leggi tutto...
 
Pane nero di Coimo PDF Stampa E-mail
Prodotti Tipici


Pane nero di Coimo

E' il pane più antico della valle, legato in origine alla piccola località di Druogno, ma ora prodotto dai panificatori di tutta l’Ossola. Un pane rustico, dalla crosta marrone, quasi nera, e dalla pasta bruna. Si produce con farina di segale integrale (80-90%), farina di grano tenero, acqua, sale e lievito naturale (con una minima aggiunta di lievito di birra). La ricetta tradizionale non prevede altro: né grassi, né additivi di sorta. Il pane nero di Coimo ha forma rotonda e piatta (lo spessore non supera i 3, 4 centimetri) e una pezzatura di circa 7, 8 etti.

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:33
Leggi tutto...
 
La coltivazione del riso in Piemonte PDF Stampa E-mail
Prodotti Tipici

Breve rassegna delle principali varietà del riso, prodotto tipico vanto del Piemonte. Per gustarlo vai alle ricette di Piemondo

Arborio

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:33
Leggi tutto...
 
Proverbi PDF Stampa E-mail
Proverbi

Raccolta di proverbi piemontesi

"La raserenà dla noit a dura gnanca fin che l'gal a le coit"     La rasserenata notturna non dura neanche fino a mezzogiorno. (Proverbio inviato da Manuela)
"Tera neira da bon froment, tera biaca anga-na a gent"     La terra nera dà buon frutto, la terra bianca inganna  (Inviato da Michele Musso)
"Al prim colp l'erbo a casca nen"     Al primo colpo l'albero non casca

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:27
Leggi tutto...
 
Astigiano in bici PDF Stampa E-mail
Bicicletta

Piemonte in bicicletta: libertà tra campagne, castelli e montagne

La bicicletta è il mezzo ideale per assaporare tutte le sfaccettature del Piemonte: le colline del Monferrato e della Langa, la tranquilla pianura del Po, gli impegnativi percorsi di montagna che hanno fatto la storia del Giro d'Italia e che, dopo un'estenuante fatica, portano l'appassionato davanti a spettacoli naturali unici al mondo. In Piemonte ogni giro di pedale riserva sempre una sorpresa: si scoprono castelli, piccole chiese sperdute dal fascino medioevale, per non parlare degli infiniti profumi della gastronomia che attraversano la via del ciclista, attirandolo spesso verso il pergolato di piccole osterie ricche di bontà.

Qui di seguito è proposta una serie di itinerari, scelti cercando di coprire tutti i possibili aspetti interessanti della regione, senza per questo pretendere di essere una Guida, ma piuttosto un aiuto per iniziare a scoprire nuovi percorsi, per sentirsi un po' come il più famoso ciclista piemontese, "un uomo solo al comando", Fausto Coppi.  

E' ora di iniziare: buon giro a tutti!

 

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:26
Leggi tutto...
 
Pievi romaniche PDF Stampa E-mail
Itinerari

Un giro nel Monferrato: itinerario delle pievi romaniche

Itinerario: S. Secondo di Cortazzone / S. Nazario di Montechiaro / S. Lorenzo di Montiglio / Abbazia di Vezzolano

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:24
Leggi tutto...
 
I castelli del Roero PDF Stampa E-mail
Itinerari

Itinerario:
Pocapaglia / Monticello d'Alba / Corneliano d'Alba / Sommariva Perno / Baldissero d'Alba / Montaldo Roero / Monteu Roero / Montà d'Alba / Canale / Vezza d'Alba / Castellinaldo / Magliano Alfieri / Govone / Guarene

 

Il Roero, che deve il nome ai Signori che ne ebbero per molto tempo il dominio, è una piccola regione, a nord del fiume Tanaro, compresa in un approssimativo quadrato che ha ai quattro angoli: Bra, Alba, Sommariva Bosco e Govone.

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:24
Leggi tutto...
 
MINESTRONE DEL BASSO MONFERRATO PDF Stampa E-mail
Ricette piemontesi

Ingredienti (per sei persone):


Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:24
Leggi tutto...
 
La frittata di asparagi PDF Stampa E-mail
Ricette piemontesi

Ingredienti per 4 persone :
* gr. 800 di asparagi piuttosto sottili

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:23
Leggi tutto...
 
Meringhe PDF Stampa E-mail
Ricette piemontesi

Quantità:  Per 6 persone
Ingredienti:   150 g albumi, 300 g zucchero semolato

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:22
Leggi tutto...
 
RABATON VERDI PDF Stampa E-mail
Ricette piemontesi

Ingredienti (per sei persone):

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:21
Leggi tutto...
 
I giardini piemontesi PDF Stampa E-mail
Parchi, giardini ed orti botanici

Giardini ed orti botanici in Piemonte, con orari di apertura

 

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:19
Leggi tutto...
 
I fiori protetti del Piemonte PDF Stampa E-mail
Natura


per gentile concessione di Guido Nigrelli,
articolo pubblicato su Piemonte Parchi e sul suo sito personale: NaturaWeb
(produced by NaturaWeb) 

La natura offre talvolta aspetti apparentemente insignificanti: un piccolo fiore, ad esempio. Durante la primavera la natura sembra esplodere tumultuosamente mettendo in evidenza uno dei numerosi aspetti che qua e là ci offre e che, a volte, passano inosservati: la vegetazione che ci circonda, nelle sue forme variegate ed i suoi rutilanti colori. All'interno di questo "mondo verde", vi sono però alcune specie la cui presenza sulla terra risulta molto scarsa e/o precaria.

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:20
Leggi tutto...
 
Primavera a tavola PDF Stampa E-mail
Le stagioni in cucina

La primavera, si sa, è anche la stagione delle frittate, la frittata di asparagi e la frittata di Robiola, fatte approfittando delle belle e buone erbe che crescono nell'orto e nei campi e con i formaggi più freschi, e le frittelle di ortiche o le originali frittelle di  sambuco.

Piatto tipico invernale-primaverile sono le "Cabiette", tipico della zona di Bardonecchia in Val di Susa. E' un primo piatto piuttosto insolito, a base di patate crude grattugiate, cipolle, farina di segala, ortiche (ideali da cogliere in primavera quando sono giovanissime), formaggio magro e uova.

Anche i "Capunet " sono un piatto primaverile, molto gustoso e piuttosto raro. Ci sono due tipi di Capunet in Piemonte: quelli di Alba consistono in fiori di zucca riempiti carne lessata o arrostita, salame cotto, prezzemolo, aglio, uova e parmigiano e poi fritti in burro; quelli di Vercelli, invece, anzichè del fiore di zucca sono avvolti in foglie di cavolo appena scottate e contengono anche riso lessato.

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2018 15:19
Leggi tutto...