Home
Piemondo
Menehtra de quegne --- Minestra di castagne PDF Stampa E-mail
Ricette piemontesi

Ingredienti per 4 persone
300 grammi di castagne
150 grammi di riso
1 litro di latte
1 noce di burro
sale q.b.

Preparazione

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Settembre 2017 16:35
Leggi tutto...
 
Via del Roero e Langhe PDF Stampa E-mail
Itinerari

Itinerario: Bra / Cinzano / Alba / Pollenzo / Cherasco / Dogliani / Belvedere Langhe


l percorso inizia a Bra, facilmente raggiungibile per chi proviene da nord o sud tramite l'autostrada Torino-Savona (uscita Marene), per chi proviene da est tramite la statale da Asti. La città, di origine romana, è il principale centro ortofrutticolo della provincia di Cuneo. Sono da visitare la Chiesa dei Battuti Bianchi, San Giovanni Decollato, la Parrocchiale di Sant'Andrea, il cui progetto è attribuito al Bernini, la suggestiva Chiesa di Santa Chiara, capolavoro di B. Vittone e il Santuario della Madonna dei Fiori. Nell'edificio gotico quattrocentesco di Palazzo Traversa è stato recentemente sistemato il Museo Civico di Storia e Archeologia. Curiosa è la Zizzola, costruzione di gusto neoclassico, sul più alto dei colli braidesi e visibile da molti punti della città.

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Settembre 2017 16:38
Leggi tutto...
 
Via del Moscato PDF Stampa E-mail
Itinerari

Itinerario: Barbaresco / Neive / Mango / Santo Stefano Belbo


Partendo da Alba, attraversata l'antica frazione Pertinace si arriva a Barbaresco, piccolo centro che dà il nome al famoso vino ed è sede dell'Enoteca Regionale, allestita nella chiesa sconsacrata di San Donato.

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Settembre 2017 16:37
Leggi tutto...
 
Via del Barolo PDF Stampa E-mail
Itinerari

Itinerario: Diano D'Alba / Grinzane Cavour / Gallo D'Alba / Fontanafredda / Serralunga D'Alba / Monforte D'Alba / Castiglione Falletto / Barolo / La Morra / Verduno / Roddi

Questo itinerario si svolge sulle colline dove nasce uno dei più famosi vini del mondo, il Barolo, vanto del Piemonte. Siamo nelle Langhe più conosciute, dolci pendii ricoperti di vigne e noccioleti, veri e propri anfiteatri naturali, dove il recente sviluppo dovuto alle attività enologiche convive con tradizioni antichissime.

 

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Settembre 2017 16:36
Leggi tutto...
 
FUNGHI SOTT'OLIO PDF Stampa E-mail
Ricette piemontesi

Ingredienti (per2 litri):
2 kg. di chiodini
mezzo litro di bianco secco
pepe, bacche di ginepro
1 bicchiere di aceto
alloro, chiodi di garofano, aglio q.b.
un litro d'olio d'oliva extravergine

Preparazione:

 

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Settembre 2017 16:35
Leggi tutto...
 
CARDI GRATINATI AL TARTUFO PDF Stampa E-mail
Ricette piemontesi

8 hg di cardi, tartufo, 3 uova, 1/2 bicchiere di besciamella, 4 cucchiai di formaggio grattugiato,noce moscata, 4 cucchiai di succo di limone, un cucchiaio di farina, 20 gr di burro, sale, pepe.

Pulire i cardi, tagliarli a pezzi di 6-7 centimetri, eliminare i filamenti. Immergerli in una ciotola di acqua fredda acidulata con due cucchiai di succo di limone perché non anneriscano.

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Settembre 2017 16:34
Leggi tutto...
 
Insalata di funghi e tartufi PDF Stampa E-mail
Ricette piemontesi

Dosi per 6 persone:

500 gr. di funghi porcini sani e duri  (o, in mancanza, ovoli reali);
un tartufo bianco...

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Settembre 2017 16:33
Leggi tutto...
 
Il tartufo PDF Stampa E-mail
Prodotti Tipici

Fra storia, mito e scienza

Un fungo, misteriosamente sotterraneo, molto prelibato, sempre presente nelle regali “portate culinarie” degli antichi Condottieri romani e nelle più recenti portate dei regnanti e pseudo-regnanti moderni. Gioacchino Rossini, che se ne intendeva, lo definì il Mozar dei funghi e Byron lo teneva sulla scrivania perché gli nutriva la fantasia. Il tartufo è il prodotto che più di ogni altro caratterizza e rende omogeneo il territorio delle Langhe, del Monferrato e del Roero. Continua...

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Settembre 2017 16:31
Leggi tutto...
 
La Nocciola piemontese PDF Stampa E-mail
Prodotti Tipici

La Nocciola piemontese
E' uno dei prodotti tipici piemontesi più conosciuti.

Il nocciolo è ritenuto uno dei vegetali più antichi. Cresce spontaneo in molte zone e ama i terreni collinari. In Piemonte, Cuneo, Asti e Alessandria sono centri rinomati per questa coltivazione. Le aree dove i noccioleti costituiscono una coltura specializzata sono l'Alta Langa, il Cebano, le Langhe albesi e il Roero, in provincia di Cuneo.

Ultimo aggiornamento Martedì 27 Settembre 2016 11:32
Leggi tutto...
 
Autunno a tavola PDF Stampa E-mail
Le stagioni in cucina

Nella cucina dell'autunno piemontese, c'è naturalmente il celeberrimo Tartufo bianco una delizia sull'insalata di carne cruda, sui tajarin (varie paste compresi gli agnolotti), sulla fonduta,  sull'uovo all'occhio di bue, sul prosciutto crudo con un goccio di olio, e poi ancora sui formaggi a pasta delicata e di giusta stagionatura o da solo con un filo d'olio.

Nei tempi passati l'autunno era la giusta stagione degli Agnolotti, anche se oggi si trovano e si mangiano tutto l'anno. Con i sinonimi di ravioli, raviole, gli agnolotti sono uno dei "primi" più classici della cucina piemontese.

E' in autunno che si comincia a sentire l'odore dell'aglio e delle acciughe, segnale di "Bagna Caoda". E a cavallo tra l'autunno e l'inverno è anche l'epoca del Bollito. Il Bollito è un piatto che si trova, più o meno, in tutta Italia settentrionale e anche all'estero.

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Settembre 2017 16:33
Leggi tutto...
 
MANIFESTAZIONI 2017 PDF Stampa E-mail
Manifestazioni

Sono on line le manifestazioni che si terranno in Piemonte nel 2017: fiere, mostre mercato, sagre e tanto altro

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Settembre 2017 16:39