La Torre di Masio (Al) PDF Stampa E-mail
Monferrato, Astesana, Alessandrino

Sede del Museo La Torre e il Fiume - Storia, cultura, ambiente, arte e turismo lungo il Tanaro

La storia

Anno del Signore 1229, il comune di Asti acquista il terreno su cui verrà edificata la torre. Dopo ottocento anni il simbolo del potere comunale in epoca medievale svetta sull'abitato di Masio a guardia del Tanaro. L'edificio fu costruito all'esterno delle mura con lo scopo di creare un polo urbanistico antagonista rispetto a quello esistente e in tal modo dare vita ad una Villanova sotto il dominio di Asti. Nel corso dei secoli servì come punto di avvistamento e di protezione alla navigazione sul Tanaro.

La torre svolse tali compiti fino a perdere la sua funzione, al sopraggiungere dell'età contemporanea, per diventare un elemento caratterizzante del paesaggio.

Il Museo

Negli ultimi anni sono stati eseguiti interventi di recupero finalizzati alla fruizione del monumento quale sede del Museo del Fiume, inaugurato nel 2013.

Gli oggetti

Il Museo contiene una serie di riproduzioni ricavate da manoscritti antichi e documenti inediti della storia di Masio, mezzi che consentono di rivivere in maniera viva e diretta l'ambientazione storica in cui venivano costruiti questi affascinanti monumenti.

Il percorso

Il museo illustra la storia della torre di Masio e più in generale delle torri del territorio. Si parte dall'illustrazione del paese nel periodo in cui fu edificata, per proseguire con l'evoluzione delle torri nel corso dei secoli, l'analisi delle tecniche di costruzione, di difesa e di attacco. I contenuti sono supportati da modellini di macchine edili e da guerra per finire con gli attrezzi usati nei mestieri legati al fiume.

Gli ultimi piani sono dedicati all'età contemporanea: la torre nel corso del XX secolo ed il paesaggio fluviale circostante. Documenti e foto raccontano la torre prima dei restauri e la vita sul fiume. Terminati i piani interni, si esce sulla cima dalla quale si può ammirare il panorama mozzafiato sulle colline dell'Astigiano e del Monferrato e sulla piana fino ad Alessandria.

Sito internet: http://www.latorreeilfiume.it

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Marzo 2015 12:33