Avigliana PDF Stampa E-mail
Torino e Valli

Provincia di Torino
Distanza da Torino Km 27
Altitudine m 383
Abitanti 9751
Denominazione abitanti aviglianesi


La posizione è incantevole per la conca morenica che domina, i due piccoli laghi e i rilievi all'imbocco della valle di Susa. Della sua lunghissima storia e, in particolare, perché fu prediletta residenza sabauda fino al 1418, rimane un'intensa atmosfera medievale.

MONUMENTI

Presso la centrale piazza Conte Rosso si trova la chiesa di S. Giovanni (secoli XIII-XIV), con bella facciata (portale ricostruito) e campanile trecentesco. Nell'atrio, affreschi del '400; nell'interno, agli altari, quattro polittici di Defendente Ferrari ( 1511 ) e della scuola; pulpito intagliato del 1594. In via della porta Ferrata, di fronte al N. 24, la casa della porta Ferrata, con due arcate gotiche a terreno e due bifore ogivali. Sull'alto del paese, si possono vedere le rovine del castello.

Lungo la via XX Settembre, edifici con resti di decorazioni medievali in cotto, fra i quali al N. 37 la casa dei Savoia (secolo XV), ove ebbe i suoi natali il Conte Rosso (Amedeo VII; 1360- 91). Di fronte si può vedere la casa del beato Umberto III (1127- 89), con resti quattrocenteschi.

Fuori porta S. Giovanni, sull'alto di una gradinata, la chiesa di S. Pietro (custode al N. 22 dea via omonima), del secoli X-XI, ritoccata nel XV e restaurata, con bel campanile e notevoli affreschi quattrocenteschi nell'interno.

I laghi di Avigliana km 2 a ovest; uno stretto istmo separa il lago Grande dal lago Piccolo. La zona è parco naturale (visite guidate, telefono 0119313000), Presso il lago Grande è situato il santuario della Madonna dei Laghi.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 07 Aprile 2010 15:39