Home Il Piemonte Torino e Valli Passeggiate in Val Germanasca
Passeggiate in Val Germanasca PDF Stampa E-mail
Torino e Valli


La Val Germanasca, passeggiate tra i laghi

Il fascino della Valle Germanasca è il fascino un po' selvaggio delle sue montagne, dei suoi paesi di case antiche dove si conservano ancora vive le tradizioni, dove i nonni raccontano ancora le leggende di fate e di tesori nascosti ai nipotini.
E' una valle stretta  e tortuosa; coltivata a terrazze nel primo tratto, diventa presto aspra e scoscesa e solo ogni tanto si allarga in bacini verdi e pianeggianti, molti dei quali a fine estate si coprono di lavanda

Stelle Alpine

Lago Verde
Dislivello 1093 m. tempo di salita 5 ore circa.

Da Ghigo si sale alle baite Bo da Col (1068 m), si risale quindi il canalone dove scorre il torrente Germanasca e si giunge al pianoro del Fontanone (2256 m). Si attraversa il torrente e si risalgono i pendii che precedono l'anfiteatro dei Fouzet. Si volge a sinistra, senza attraversare il torrente e si giunge al rifugio del Lago Verde.

13 Laghi
Dislivello 155 m (con salita in seggiovia), tempo di salita 3 ore circa.

Dall'arrivo della seggiovia di Ghigo di Prali un bel sentiero porta nella zona dei 13 laghi. Il giro si snoda toccando tutti i laghi della conca e scende nel vallone parallelo al Vallone del Clapou.

Lago di Envie
Dislivello 767 m, tempo di salita 2,30 ore circa.

Dalla borgata Indritti di Ghigo (1623 m), un bel sentiero, toccando i baraccamenti ora diruti delle miniere di Plienet e di Sapatlé, porta al Lago di Envie (2390 m), il più grande della Val Germanasca

Informazioni

I.A.T di Prali: via Peyron 20, 10060 Prali (To). Tel. 0121-807418.

A.P.T del Pinerolese: viale Giolitti 7/9, 10064 Pinerolo (To). Tel. 0121-794003 opp. 795589.