Vercelli PDF Stampa E-mail
Novara, Vercelli e Valsesia

Abitanti 50.207

Denominazione abitanti vercellesi

Altitudine m130

MANIFESTAZIONI

Concorso di musica "G.B. Volti" a Ottobre, Festival Viottiano tra Ottobre e Dicembre, Biennale di Caricatura a Ottobre.

 

Posta nella fertile pianura padana a metà strada fra Torino e Milano. Importante centro agricolo-commerciale (è il più grande mercato europeo dei riso) possiede monumenti ed opere d'arte soprattutto medioevali; di origini antichissimo, ospitò il primo episcopato piemontese fondato da S. Eusebio.
Nella provincia si trovano numerose le località di soggiorno e di villeggiatura di notevole interesse turistico.

La caratteristica peculiare del paesaggio vercellese è la presenza delle risaie: dalla primavera all'autunno la campagna ha un aspetto del tutto particolare, quasi lagunare, dovuto ai grandi appezzamenti di terreno ricoperti d'acqua.

MONUMENTI ED OPERE D'ARTE

 

Basilica di S. Andrea (secolo XIII): notevole esempio di architettura gotico-romanica di tipo cistercense con bell'effetto cromatico dell'esterno; nella facciata, lunetta dell'Antelami. Merita una visita anche l'attiguo Chiostro.

 

Cattedrale di S. Eusebio (secolo XVI): imponente costruzione dei Tibaldi, con campanile del secolo XII. All'interno ci sono numerose opere d'arte; interessante la Biblioteca Capitolare.

 

Chiesa di S. Cristoforo: è nota per i dipinti di Gaudenzio Ferrari, tra cui il suo capolavoro « Madonna degli Aranci».

 

Chiesa di S. Paolo, romanica del secolo XIII, custodisce opere del Lanino.

Tra gli edifici di pregio artistico: Palazzo Gattinara, Casa dei Centori, Palazzo degli Alciati, nel quale ha sede il Museo Leone, dove ci sono interessanti testimonianze di storia vercellese.

Importanti sono anche il Cortile del Seminario con il porticato dello Juvarra ed il Museo Borgogna, nel quale sono conservati numerosi dipinti tra cui alcuni del Tiziano, del Bergognone, di Palma il Vecchio, di G. Ferrari e di pittori della scuola francese e fiamminga.

GASTRONOMIA E VINI

Piatti tipici: la "brudera", riso bollito in brodo di costine di maiale, il "machet", polenta con latte e castagne, la "panissa" , riso cucinato con brodo di verdure salsicce e fagioli.
Ottimo vino il "gattinara".

Ultimo aggiornamento Mercoledì 07 Aprile 2010 16:31