Sindone Stampa
Tra storia, mistero e archeologia

La Sacra Sindone è il lenzuolo che, secondo la tradizione, avrebbe avvolto il corpo di Gesù dopo la crocifissione. Non si hanno notizie certe della sua presenza nel periodo precedente al medioevo.

Venne portato a Torino, dopo numerose peregrinazioni, dai cavalieri Templari quando venne perso il controllo della Terrasanta (uno dei primi documenti che ne fa menzione risale al 1389).

Attualmente il "sacro lino" si trova nel Duomo di Torino, luogo nel quale venne portato dal 1578, dopo esser scampato all'incendio di Chambery e minuziosamente riparato dalle monache nei punti danneggiati. Ora viene custodito all'interno di una teca climatizzata e protetta. Periodicamente vengono organizzate  le "ostensioni", durante le quali, per un periodo, la tela vene distesa ed esposta al pubblico all'interno del Duomo.

Alcuni anni fa un incendio minacciò il telo, ma il contenitore venne prontamente portato in salvo dai Vigili del Fuoco e non subì danni.

Innumerevoli equipes di studiosi e scienziati da tutto il mondo hanno effettuato ogni genere di saggi, ed una recente datazione al carbonio 14 ha fatto risalire il tessuto al XIV secolo; la Sindone pertanto non sarebbe originale, anche se rimane un simbolo importante per la fede cristiana.

 

Link a siti che trattano l'argomento:

http://www.shroud.com/
e
http://sindone.torino.chiesacattolica.it  Il sito ufficiale dedicato alla Sindone - Chiesa Cattolica.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 07 Aprile 2010 19:21